GNOCCHETTI DI RISO E ORTICHE (SENZA GLUTINE & VEGAN)

GNOCCHETTI DI RISO E ORTICHE (SENZA GLUTINE & VEGAN)
Cucinare con le erbe spontanee raccolte con le proprie mani è davvero gratificante e molto piacevole.
Questa settimana, come sempre sono riuscita ad andare sui monti per una giornata di trekking.
A dire il vero il tempo era piuttosto incerto e con temporali previsti nel pomeriggio, quindi abbiamo accelerato la discesa e fatto una sosta relativamente breve.
Poi la pioggia non l’abbiamo vista, ma avevamo in programma un’altra sosta per la raccolta delle ortiche quindi siamo andati piuttosto di fretta, anche se alla fine abbiamo camminato 4 ore.
La raccolta delle ortiche è andata bene, abbiamo riempito una borsa raccogliendo solo le punte, tutto intorno alla Baita Patrizi che ora è chiusa e abbandonata.
A casa le ho lavate più volte e poi lasciate in acqua e bicarbonato per 15 minuti, le ho risciacquate e cotte al vapore fin quando le ho sentite tenere.
Una parte l’ho frullata per preparare gli gnocchetti, il resto l’abbiamo mangiato al naturale condito solo con un filo di olio e limone.
Gli gnocchetti invece li ho conditi con un pesto preparato con foglie di basilico, di menta e di salvia, tutto frullato con semi di girasole e olio evo.
Semplici ma squisiti e soprattutto freschi e salutari.
Per la preparazione degli gnocchetti per 3-4 persone servono:
INGREDIENTI
* ortiche cotte e frullate gr. 200
* farina di riso gr. 300
* sale un pizziico
* acqua q.b.
 
Mescolate le ortiche strizzate e frullate con la farina e un pizzico di sale, e impastate aggiungendo un pochino di acqua se l’impasto vi sembra troppo asciutto.
Deve essere lavorabile facilmente senza appiccicare alle mani.
La quantità di farina dipende dal tipo di farina, da tempo e da quanto avete strizzato le ortiche.
Una volta ottenuto un impasto morbido, compatto e asciutto, formate dei salsicciotti larghi un dito e tagliateli a pezzetti.
Trasferiteli su un piatto infarinato, spolverando di farina ogni tanto, in modo che gli gnocchetti non si attacchini.
Cuoceteli in acqua bollente salata per un paio di minuti, dopo che sono tornati a galla.
Conditeli come preferite, impiattate e servite.
NOTE:
Per il pesto io ho usato 10 foglie di basilico, 10 foglie di menta e 5 di salvia, il tutto frullato con 40 g di semi di girasole, sale e olio extra vergine di oliva quanto basta per amalgamare.
 
Le ricette di Pots & Pans



Fonte: CODICI:

Powered by WPeMatico

Aiutaci con un Like e Seguici sui social:
0