Volo cancellato e addio vacanza in Portogallo: Ryanair condannata a risarcire una coppia pugliese

Volo cancellato e addio vacanza in Portogallo: Ryanair condannata a risarcire una coppia pugliese

Altra sentenza del Giudice di Pace di Brindisi a seguito delle cancellazioni seriali del settembre scorso.

I coniugi salentini erano stati costretti a rinunziare alla vacanza, da tempo programmata, a causa dell’improvvisa cancellazione del volo in coincidenza Bergamo / Porto del 24 settembre scorso. Riconosciuti l’indennizzo contrattuale, i danni supplementari per i disagi e il rimborso delle spese.
Lecce, 12 giugno 2018 – A seguito delle cancellazioni di massa dei voli Ryanair del settembre scorso, che tanti disagi hanno causato ai passeggeri del traffico aereo e hanno portato l’AGCM, su segnalazione di Codici, a irrogare una pesante sanzione al vettore irlandese, arrivano le prime condanne anche in sede giudiziaria.
Con sentenza depositata il 31 maggio 2018, il Giudice di Pace di Brindisi, Avv. Cosimo Merico, ha accolto integralmente le domande avanzate dal difensore degli attori e segretario di Codici Lecce, avv. Stefano Gallotta, condannando Ryanair a corrispondere ai due passeggeri l’indennizzo contrattuale, i danni supplementari e il rimborso delle spese inutilmente sostenute a causa della cancellazione.
Ecco i fatti: la coppia salentina aveva da tempo programmato una vacanza in Portogallo, acquistando i biglietti per le tratte aeree a/r Brindisi / Bergamo e Bergamo / Porto del 24.09.2017. In prossimità della partenza, giungeva loro una e-mail, da parte di Ryanair, che li avvisava dell’avvenuta cancellazione del volo Bergamo / Porto.
Dopo aver tentato invano di contattare il vettore irlandese, anche tramite il servizio chat, sempre irraggiungibile, e non trovando altre soluzioni possibili, erano costretti a disdire le prenotazioni alberghiere e a rinunziare all’agognata vacanza, occasione di svago e relax difficilmente ripetibile a causa di improrogabili impegni lavorativi della coppia.
In assenza di riscontro alle richieste di indennizzo avanzate nei confronti del vettore irlandese, i due si rivolgevano a Codici Lecce e citavano la compagnia dinanzi al Giudice di Pace di Brindisi.
Con la recente sentenza n. 1052/2018, il Giudice condannava Ryanair, costituitasi in giudizio, a risarcire i passeggeri per complessivi Euro 2.002,72, oltre interessi e spese legali, riconoscendo loro Euro 400,000 ciascuno a titolo di compensazione pecuniaria per la cancellazione, Euro 500,00 ciascuno quale “importo supplementare per i gravi disagi” ed Euro 202,73 per rimborso del costo dei biglietti relativi alle altre tratte, non utilizzati a causa della cancellazione.
Commenta l’avv. Stefano Gallotta, segretario di Codici Lecce e difensore dei due passeggeri, che “questa pronunzia, tra le prime relative alle cancellazioni dei voli Ryanair del settembre scorso, che hanno coinvolto oltre 400 mila passeggeri, conferma il consolidato orientamento giurisprudenziale che, prendendo le mosse dal Regolamento CE 261/2004, riconosce alle vittime di cancellazioni e ritardi non soltanto gli indennizzi, per importi che variano tra 250 e 600 euro in base alla lunghezza della tratta, ma anche i danni supplementari da violazione dei doveri di informazione e assistenza e il rimborso per le spese sostenute a causa dell’evento imputabile alla compagnia. Peraltro, è di questi giorni la notizia che, per le cancellazioni in questione, l’A.G.C.M., su segnalazione anche della nostra associazione, ha sanzionato la compagnia aerea irlandese per 1.850.000,00 euro”.

Segreteria CODICI Lecce – Centro per i Diritti del Cittadino
Associazione di Consumatori e Utenti
Piazza G. Mazzini, 7 – 73100 Lecce
Tel./fax: 0832.391840



Fonte: CODICI: Volo cancellato e addio vacanza in Portogallo: Ryanair condannata a risarcire una coppia pugliese

Powered by WPeMatico

Aiutaci con un Like e Seguici sui social:
0




Warning: mkdir(): Disk quota exceeded in /homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/AssistenzaConsumatori/wp-content/plugins/comet-cache/src/includes/traits/Ac/ObUtils.php on line 364

Fatal error: Uncaught Exception: Cache directory not writable. Comet Cache needs this directory please: `/homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/AssistenzaConsumatori/wp-content/cache/comet-cache/cache/http/consumatori-org/2018/06/13`. Set permissions to `755` or higher; `777` might be needed in some cases. in /homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/AssistenzaConsumatori/wp-content/plugins/comet-cache/src/includes/traits/Ac/ObUtils.php:367 Stack trace: #0 [internal function]: WebSharks\CometCache\Classes\AdvancedCache->outputBufferCallbackHandler('<!DOCTYPE html>...', 9) #1 /homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/AssistenzaConsumatori/wp-includes/functions.php(3743): ob_end_flush() #2 /homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/AssistenzaConsumatori/wp-includes/class-wp-hook.php(286): wp_ob_end_flush_all('') #3 /homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/AssistenzaConsumatori/wp-includes/class-wp-hook.php(310): WP_Hook->apply_filters('', Array) #4 /homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/A in /homepages/26/d670698533/htdocs/clickandbuilds/AssistenzaConsumatori/wp-content/plugins/comet-cache/src/includes/traits/Ac/ObUtils.php on line 367