Ultime Notizie

Risparmiare sull’acqua: alcuni suggerimenti utili

Risparmiare sull’acqua: alcuni suggerimenti utili
Qualche dritta per rispettare l’ambiente e per ritrovarsi di fronte a bollette meno salate.
Non lo scopriamo certo oggi, l’acqua è con ogni probabilità La risorsa naturale per eccellenza: da una parte è semplicemente fondamentale per la nostra sopravvivenza, dall’altra viene “sfruttata” da secoli per creare diverse forme di energia e, di conseguenza, generare profitto. Una risorsa che per troppo tempo abbiamo dato per scontata e che invece, oggi come non mai, va utilizzata con intelligenza. Sia per una questione di rispetto ambientale ed etico (il mondo occidentale è ancora ricco di acqua, ma questo discorso non vale certo per tutto il mondo), sia per la possibilità di risparmiare (non poco) sul nostro budget anno dopo anno.

Anche perché, come anticipato, l’acqua è tutto fuorché inesauribile: basti pensare che dei circa 1.400 milioni di chilometri cubi disponibili sul nostro pianeta, esiste solo un 2,5% di acqua tecnicamente potabile. Una percentuale decisamente esigua, che, tra l’altro, arriva ad una vera e propria élite: esiste infatti almeno un miliardo di persone nel mondo che non ha accesso all’acqua potabile.

Detto ciò l’acqua incide anche sulle nostre bollette. Vediamo dunque qualche suggerimento utile per risparmiare sull’acqua, facendo un favore sia al pianeta che al nostro portafogli: tanti piccoli grandi consigli che possono essere seguiti facilmente, senza modificare la propria vita in maniera significativa.

Per risparmiare sull’acqua non occorrono infatti imprese titaniche, ma basta piuttosto attuare alcuni cambiamenti quotidiani: ad esempio prediligendo la doccia al bagno (40 litri di media consumati, contro 150) e magari ricordandoci di chiudere il getto mentre ci insaponiamo o ci laviamo i denti. Allo stesso tempo è bene evitare di effettuare tante operazioni quotidiane utilizzando acqua corrente: dal lavaggio dei piatti a quello della frutta e/o della verdura, meglio il cestello del lavandino pieno che il getto continuo del rubinetto.

Un altro suggerimento utile riguarda il nostro rapporto con la lavatrice o la lavastoviglie: entrambe vanno fatte a pieno carico. Un aspetto su cui non risparmiare è invece quello della manutenzione: teniamo sempre sotto controllo eventuali perdite ed entriamo nell’ordine di idee di intervenire (anche finanziariamente) il più presto possibile. A tal proposito basti considerare che un semplice wc che continua a rilasciare acqua può incidere addirittura sul 30% della nostra bolletta.

Se possibile, è bene non risparmiare nemmeno sulla scelta dei nostri elettrodomestici: ad esempio quelli di classe A+++ costano sicuramente qualcosa in più, ma ci permetteranno di risparmiare davvero tanti soldi nel corso degli anni a venire.

Insomma, i modi per risparmiare sull’acqua sono davvero tanti e nessuno di loro è particolarmente difficile da mettere in atto. Come scritto in precedenza, si tratta soprattutto di piccoli cambiamenti nel nostro stile di vita che sono diventati fondamentali: per regalare un mondo migliore alle future generazioni e (perché no?) per arrivare a fine mese con qualche soldo in tasca in più.



Fonte: CODICI: Risparmiare sull’acqua: alcuni suggerimenti utili

Powered by WPeMatico

E tu? Dicci come la pensi