EFFETTO NIMBY SUI PREZZI DELL’ENERGIA ELETTRICA

EFFETTO NIMBY SUI PREZZI DELL’ENERGIA ELETTRICA

Continua a mantenersi elevato il prezzo dell’energia elettrica a livello nazionale in questa fine anno.

 

 

La mancata risoluzione delle problematiche d’oltralpe, che ancora per qualche settimana limiterà le importazioni di energia elettrica nel nord Italia, insieme all’aumento dei consumi, ha portato il Prezzo Unico Nazionale a sfiorare i 70 €/MWh con picchi di oltre 73 €/MWh nel nord.

Il vento e il sole di questo periodo dell’anno hanno però premiato il Sud aiutando a contenere il

prezzo zonale sotto i 70 €, e in particolare la Sicilia al di sotto dei 60€/MWh.

Non possiamo certamente rallegrarci per l’aumento dei prezzi, ma sicuramente è da sottolineare il segnale che vadano ricercate sia una maggiore indipendenza energetica che una maggiore connessione con il resto d’Europa per non dover subire passivamente le politiche energetiche di altri Paesi. L’opposizione spesso cieca verso la realizzazione di nuovi impianti e infrastrutture, nel classico atteggiamento NIMBY – acronimo di NOT IN MY BACKYARD (ossia “Non nel mio cortile”) – ha limitato di fatto gli investimenti nel settore che, per vari altri motivi, dal 2013 ha avuto un forte rallentamento in Italia.A tal proposito, segnaliamo che pochi giorni fa, il 21 novembre, è stato presentato dal NIMBY Forum (sito interessante di cui si consiglia la visita per rendersi conto di cosa avviene sul territorio) il rapporto sui movimenti di protesta popolare, su tutto il territorio nazionale, contro opere di pubblica utilità e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Leggendo il rapporto vediamo che, come ci potevamo aspettare, il maggior numero di contestazioni, su un totale di 359 siti, riguardano il mondo dell’energia (56,7%) e dei rifiuti

(37,4%).Per la ripresa del settore delle energie rinnovabili è sicuramente necessaria – a nostro avviso –

una politica di lungo respiro che detti regole chiare e credibili a favore degli investitori e a tutela della popolazione, ma anche una maggiore coscienza delle conseguenze di atteggiamenti oltranzisti che spesso non fanno altro chepremiare lo status quo, fatto di idrocarburi e di inquinamento. (MaGu)

 



Fonte: CODICI: EFFETTO NIMBY SUI PREZZI DELL’ENERGIA ELETTRICA

Powered by WPeMatico



Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*