Ultime Notizie

Prestiti: i più richiesti sono quelli per acquistare casa

Arriva il Fondo Mutui Prima Casa anche per il 2015

coppia prima casaBuone notizie in arrivo per tutti gli italiani e soprattutto per le giovani coppie che intendono acquistare casa. Grazie alla legge di stabilità del 2014, il governo italiano sarà in grado di supportare gli italiani nella realizzazione di questo grande sogno destinando circa 650 milioni di euro al Fondo di Garanzia per i Mutui. Si tratta di un importante incentivo che darà di certo una boccata di ottimismo anche alle giovani coppie che hanno già imparato a pianificare ogni singolo acquisto, valutando con estrema attenzione tutte le alternative possibili. Ad esempio, restando in ambito prestiti, basti pensare a quanto sia anche diffusa tra gli italiani la tendenza ad informarsi sui prestiti online ed i requisiti necessari per ottenerli, valutando tutte le alternative proposte dai vari istituti di credito, sia fisici che virtuali.

Tornando al Fondo di Garanzia per i Mutui, così come si legge dal sito del Dipartimento del Tesoro, si tratta di un importante intervento che consentirà di snellire notevolmente le procedure di accesso al credito e riattivare la locomotiva del settore immobiliare. Le risorse sono infatti destinate all’acquisto della prima casa o anche all’avvio di lavori di ristrutturazione dell’immobile di proprietà, a condizione che questi siano mirati esclusivamente a migliorarne l’efficienza dal punto di vista del risparmio energetico. Grazie a questa iniziativa si potrà quindi godere di una garanzia che potrà coprire fino al 50% del valore della quota capitale di mutui ipotecari, con ammontare non superiore ai 250 mila euro.

I destinatari dell’iniziativa sono principalmente le giovani coppie, in cui uno dei due partner non dovrà avere un’età superiore ai trentacinque anni, seguono le famiglie con un solo genitore e figli minorenni, gli under trentacinque con formule contrattuali diverse da quelle a tempo indeterminato e i conduttori di proprietà degli Istituti Autonomi Case Popolari. Verificato poi il possesso dei principali requisiti richiesti, il passo successivo sarà verificare che la propria Banca abbia aderito all’iniziativa sottoscrivendo il protocollo d’intesa sancito tra lo Stato Italiano (Ministero dell’Economia e delle Finanze) e l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) lo scorso mese di ottobre.

Un ulteriore vantaggio di cui potranno godere alcune categorie di cittadini con la richiesta al Fondo Garanzia Mutui è il tasso di rendimento praticato, che sarà appunto agevolato. Per avere maggiori informazioni e presentare la richiesta, c’è ancora tempo  ma tutta la modulistica e le informazioni dettagliate sono già disponibili sul sito del Dipartimento del Tesoro.

E tu? Dicci come la pensi

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*